Dilettanti, ufficiale la fine della stagione. Come si ripartirà?

Stop alla stagione 2019/2020
A destra il presidente della LND Cosimo Sibilia

Tanto tuonò che piovve. O meglio questa volta è un vero e proprio diluvio ad abbattersi sui campionati dilettantistici. La decisione di uno stop alla stagione sportiva 2019/2020 era nell’aria da tempo ma ieri, attraverso un comunicato ufficiale della LND, ogni dubbio è stato fugato.

Il Covid-19, quindi, impone ai dilettanti di fermarsi. Ma ora la domanda sorge spontanea: come si ripartirà? A settembre, salvo ulteriori problemi, si dovrà tornare all’attività agonistica. Ma in quale categoria giocheranno le squadre ciociare e non? Domani al Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti spetterà il compito di formulare delle proposte al riguardo da presentare poi al Consiglio della FIGC.

Tante le ipotesi al vaglio. Bisogna anche tenere conto del fatto che la Lega Pro è stata invitata a ripartire ma non sembrano proprio esserci i presupposti.

C’è da aspettarsi un’estate molto calda sia per quelle squadre che, purtroppo, non avranno la forza di ripresentarsi in campo ma anche per chi non prenderà di buon grado le decisioni  della LND. Mettere tutti d’accordo appare un’impresa, alla LND l’arduo compito di far ripartire un settore che, ad onor del vero, non navigava in acque tranquille prima dell’emergenza Coronavirus.

Stop alla stagione 2019/2020 ma a settembre spunterà un arcobaleno dopo la tempesta. Starà a tutto il movimento dilettantistico rimboccarsi le maniche per far splendere nuovamente il sole sui tanti campi di periferia che, purtroppo, sono chiusi da mesi.