Argos Sora, bisogna ripartire subito. Domani c’è Vibo Valentia

Pala Coccia di Veroli
Fonte: ufficio stampa Argos Volley Sora

Argos, ripartire con orgoglio. La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, dopo il netto 3-0 subìto per mano della Kioene Padova deve guardare avanti. Troppi errori e poca lucidità nei momenti topici, ma la sostanza c’è. Bisogna estrapolarla subito. Dopo il match domenicale, lo precisa anche il general manager dei volsci, Adi Lami:

“È stata una partita purtroppo caratterizzata da tanti errori nostri, in tutti i fondamentali. Abbiamo commesso un po’ troppi sbagli e quello che ci ha anche condizionato psicologicamente è stato prendere tutti quei break in battuta da Travica all’inizio del match. Adesso non abbiamo tanto tempo per poter ricaricare le pile, perché ci aspetta un ritmo molto importante per le prossime partite. Vibo mercoledì, poi riposo e poi latina in casa”.

Domani si torna in campo

Argos, ripartire con orgoglio. All’orizzonte c’è subito una sfida da dentro o fuori. Domani (ore 19.30) al PalaCalfiore di Reggio Calabria per la quinta giornata di SuperLega, ci sarà il match contro l’eterna rivale Vibo Valentia. Il libero Pierpaolo Mauti, attraverso i canali ufficiali del club volsco, commenta la prossima partita:

“Vibo é una squadra agguerrita che ha fatto ottimi acquisti durante il mercato per giocarsela contro chiunque. Avendola affrontata già durante il precampionato, sappiamo che con un palleggiatore di assoluta esperienza e con attaccanti di un certo calibro, sarà molto difficile leggere il loro gioco. Sarà una partita davvero importante, dobbiamo ancora dimostrare chi siamo veramente e cercheremo di farla essere l’occasione giusta. Sono sicuro che daremo tutti il 100% per vincere e conquistare i primi punti della stagione”.

Fonte: ufficio stampa Argos Volley

Questo lo score della Tonno Callipo Vibo Valentia fino a questo momento. Il calendario ha messo di fronte il turno di riposo alla prima di campionato, nella seconda la ha portata dal Padova che alla Kioene Arena l’ha battuta per 3-0, nella terza invece ha ospitato Trento che è ripartita dal Pala Calafiore attraversando tutta l’Italia con il bottino in tasca, e due giorni fa, nella quarta, si è riportata un punto da Piacenza.  Questa lunghezza conquistata al cospetto della Gas Sales, oggi le fa abitare il dodicesimo posto della classifica, quello prima di Sora, e successivo a Monza a 2 punti, e Latina, Piacenza e Ravenna con 3. È corta la medio-bassa classifica e già in questo turno potrebbe subire qualche ribaltone. Oltre allo scontro diretto tra Vibo e Sora infatti, c’è anche quello tra Monza e Ravenna, mentre Latina sarà impegnata in casa di Modena, e Piacenza ospite di Trento.