Débâcle Argos Sora contro Padova

Fonte: ufficio stampa Argos Volley Sora

Sora 0 – Padova 3

Argos Sora, altro stop. Ancora niente da fare per la Globo Banca Popolare del Frusinate che deve rinunciare a mettere punti in cascina anche contro una squadra alla portata come la Kioene Padova.  I veneti violano il Pala Coccia con il risultato netto e, sebbene i volsci abbiano dato segnali di risveglio, la crisi è sempre più netta.

Argos, altro stop: la cronaca

Apre la partita Joao Rafael. La Kione pareggia i conti e passa in vantaggio con due ace di Travica. Un errore di Polo  fa respirare i locali. Di Martino ferma a nastro Ishikawa e restituisce il servizio ai suoi, sugli sviluppi dell’azione Joao Rafael mette a terra un altro punto e rilancia la Globo a -4. Joao Rafael incute timore accorciando ancora, 20-22. Ma sul più bello Sora si spegne lasciando passare Padova: 21-25.

Partenza equilibrata nel secondo set, con una sola lunghezza a separare le due bianconere. Il Sora è concentrato e risponde punto su punto e grazie ad un ispirato Joao Rafael arriva anche in vantaggio, 12-11. Si gioca sul filo del rasoio, un punto per parte. Il doppio passo lo fanno i padovani, i laziali stringono i denti e recuperano: 19-19. Come accaduto nella prima frazione, però,  è la Kioene a conservare la giusta freddezza fino al 23-25.

Nel terzo set sembra tutta un’altra musica e l’Argos si porta subito sul 7-3.
Un fuoco di paglia perché la squadra di casa si addormenta ed Hernandez non si lascia pregare troppo: la Kioene alza la testa e capitalizza il sorpasso: 7-8. Sora resta attaccata alla partita come può, ma Travica aumenta il peso con un ace. La Globo accusa il colpo e lascia maggiore spazio agli ospiti che scappano fino al 12-18.

Il sestetto di Colucci non resiste all’ultimo urto: dà gas la Kioene e chiude i giochi sul 15-25.  Argos Sora, altro stop che deve far riflettere in fretta, mercoledì si torna in campo.

Il tabellino

Globo BPF Sora: Alfieri, Caneschi 4, Fey 3, Joao Rafael 21, Van Tilburg 10, Grozdanov, Di Martino 2, Miskevich , Radke 2, Sorgente (L), Scopelliti, Mauti (L) n.e., Battaglia n.e. Allenatore: Maurizio Colucci

Kioene Padova: Polo 8, Volpato 12, Travica 4, Ishikawa 12, Herandez 18, Ryley 9, La Fuente (L), Bassanello, Cottarelli, Gottardo n.e., Casaro n.e., Fusaro n.e. Allenatore: Baldovin

Arbitri: Matteo Talento, Simone Santi
Note: Durata set: 29’, 27’,  21’. Spettatori: 581
Statistiche: Sora – Battute sbagliate 8, ace 0, ric. Pos. = 53% (perfetta 28%), muri (5), errori 2; Padova – Battute sbagliate 10, ace 8, ric. pos. = 75% (perfetta 42%), muri (8), errori 6