Sora, un punto e tanto rammarico dalla trasferta a Ravenna

Fonte: ufficio stampa Argos Sora

Dopo la sosta torna la SuperLega. La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e la Consar Ravenna hanno riaperto i giochi con l’anticipo della seconda giornata del girone di ritorno. Ci sono volute 2 ore e un quarto di gioco per decretare il vincitore di un match che ha visto partire bene i padroni di casa, rincorrere meglio gli ospiti che l’hanno rimesso subito in parità per poi portarlo sull’1-2. Ma sul 23-23 del quarto set, una decisione arbitrale non condivisa, ha fatto saltare la concentrazione ai ragazzi di coach Colucci che hanno vanificato così la possibilità di una vittoria piena non riuscendo a giocarsela neanche al tie break che ha portato la fetta più grande della posta in palio nelle casse della Consar.

Davvero un gran peccato perché questa vittoria poteva essere lo scossone giusto a un campionato che non sta andando secondo le aspettative anche se un punto è stato guadagnato. Dopo la sosta  torna la SuperLega e la Globo Sora mette in cascina il suo primo punto del 2020.

Le dichiarazioni di Colucci

“Inutile discutere su un episodio che poi ha condizionato il tie break. Dovevamo fare qualcosa di meglio fin dall’inizio della gara e non concedere troppi errori il primo set. Siamo stati bravi a riprenderci nel secondo e a giocare bene il terzo e il quarto tranne ovviamente nella parte finale con due episodi che ne hanno deciso le sorti, per poi nel quinto soffrire il loro servizio.Un mese senza gare si è visto in entrambe le metà campo, come anche, per quanto ci riguarda, il lavoro che si è potuto svolgere in palestra in questo periodo”.

Fonte: ufficio stampa Argos Sora

Le dichiarazioni di Marco Bonitta

“Non abbiamo fatto una gran partita onestamente. Abbiamo messo in campo tantissimo carattere che era meglio se lo avessimo tirato fuori nel secondo set, dove sarebbe servito. A un certo punto di fronte al muro abbiamo capito che non era il caso di continuare a sbattere il naso. Per come avevamo cominciato la partita è un punto perso, per come è proseguita e finita la partita sono due punti guadagnati”.

Il tabellino

CONSAR RAVENNA – GLOBO SORA  3-2

Parziali: 25-19 (26′); 21-25 (27′); 21-25 (29′); 25-23 (33′); 15-10 (18′).

Consar Ravenna: Saitta 3, Vernon-Evans 16, Cortesia 9, Ter Horst 9, Lavia 18, Kovacic (L), Batak, Grozdanov 8, Bortolozzo 1, Recine, Cavuto, Stefani, Alonso n.e., Marchini (L) n.e.. I All. Marco Bonitta; II All. Alessandro Greco. B/V 3; B/P 20; muri: 7.

Globo Sora: Radke 1, Miskevich 15, Caneschi 7, Di Martino 7, Joao Rafael 15, Grozdanov 21, Sorgente (L), Mauti (L), Alfieri, Van Tilburg, Scopelliti, Fey, Battaglia n.e.. I All. Colucci; II All. Roscini; III All. Conte. B/V 4; B/P 16; muri: 5.

GUARDA LA CLASSIFICA