Globo Sora, adesso è finita: derby al Cisterna

Globo Sora, adesso è finita

Globo Sora, adesso è finita. La sconfitta nel derby di Cisterna inizia a far scorrere i titoli di coda sulla SuperLega bianconera. Con sette punti da recuperare in sei partite, infatti, la salvezza è un miraggio.

La Top Volley fa suo il derby laziale superando 3-1 la Globo BPF Sora. Una sfida da dentro o fuori, in cui sia i pontini sia i volsci erano obbligati a vincere per tenere vivo l’obiettivo salvezza. Alla fine è arrivato un successo meritato per Sottile e soci, nonostante qualche difficoltà soprattutto nel terzo set.

La cronaca

Parte bene la Top Volley che va subito avanti di tre punti. Una zona confort che aumenta col passare dei minuti grazie ad una precisione sotto rete di Jaen Patry autore di ben otto punti. I pontini conducono senza particolari affanni il primo set arrivando a gestire un vantaggio di ben nove punti prima di chiudere sul  25-15.

Al ritorno in campo, il Sora sembra aver preso le misure alla Top Volley e si porta sul 4-1. Una fuga che dura poco ma il set rimane tirato. I ciociari ci mettono anche del loro, sbagliando due servizi di fila nel momento topico del set, finito poi 25 a 23 per la Top Volley.

Nel terzo set Cisterna non vuole rischiare nulla e viaggia veloce verso la chiusura del match, mettendo subito cinque punti di vantaggio. Gli ospiti accorciano il gap arrivando a meno tre dalla Top e rimettendo in discussione il set. Il Sora ben guidato da De Barros aggancia la Top Volley sul 23 pari e poi va a servire anche per il set. Il primo tentativo viene annullato dal muro pontino, ma non il secondo. Gli ospiti chiudono così 26-24 e riaprono la gara.

Il quarto set si apre come quello precedente con la Top Volley che prova a scappare subito. Grazie al servizio tenuto da Sottile i pontini si portano sul 9 a 5. Palacios e Patry sono in giornata di grazia: l’argentino dai nove metri è un vero cecchino e guida i suoi sul 18-11, ristabilendo una distanza di sicurezza, grazie anche alle due schiacciate in diagonale di Patry. Si arriva così all’epilogo della gara. Il Sora annulla i primi quattro match-ball ma poi si arrende al quinto tentativo: 25-19 e 3-1.

Globo Sora, adesso è  finita. Per la salvezza servirebbe un vero e proprio miracolo sportivo.

Il tabellino

Top Volley Cisterna – Globo Sora 3-1
Parziali: 25-15; 25-23; 24-26; 25-18

Top Volley Cisterna: Sottile 5, Patry 23, Rossi 5, Szwarc 12, Karlitzek 2, Palacios 16, Cavaccini (L), Peslac, Van Garderen 15, Onwuelo ., Elia 1, Rossato n.e., Rondoni. I All. Lorenzo Tubertini; II All. Andrea Pozzi

Globo BPF Sora: Radke 2, Miskevich 4, Caneschi 6, Di Martino 10, Joao Rafael 13, Fey , Sorgente (L), Mauti (L), Alfieri, Van Tilburg 12, Scopelliti, Grozdanov 13, Battaglia n.e. I All. Colucci; II All. Roscini; III All. Conte