Il Covid-19 spaventa la Globo Sora che non gioca a Piacenza

Il Coronavirus incute timore
Fonte: ufficio stampa Argos Sora

Il Coronavirus incute timore. Ieri la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora ha deciso di non scendere dal pullman per poi tornare a casa. Doveva disputarsi il match tra la Gas Sales Piacenza ed il sestetto di coach Colucci.

Il contingente volsco era giunto in terra emiliana già sabato  pomeriggio. In serata la società locale aveva comunicato lo stato febbrile dell’atleta Fabio Fanuli. A questo punto lo staff dirigenziale ospite ha deciso di richiedere al sodalizio piacentino un documento medico ufficiale che escludesse la positività del giocatore al Covid-19. L’assenza di questa certificazione ha convinto il patron sorano Gino Giannetti ad ordinare il ritorno a casa di squadra e staff.

Ora con tutta probabilità verrà inflitta la sconfitta a tavolino per 3-0 nei confronti della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Ciononostante il patron Gino Giannetti ha mostrato la piena disponibilità nel recuperare la partita non appena l’emergenza verrà superata.

Significative le parole di Giannetti sull’accaduto:

“Nella scelta tra la gara e il nostro territorio ha vinto il senso civico. Noi volevamo giocarla la partita e, infatti, sabato pomeriggio siamo arrivato a Piacenza come da usuale programma trasferta che abbiamo rispettato anche ieri puntuali per il pre-match…”.

Il Coronavirus incute timore. La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora ha deciso di preservare le condizioni di salute rimanendo sul pullman senza disputare l’incontro contro la Gas Sales Piacenza. La situazione attuale non piace a nessuno ma, in questi casi, la prevenzione viene prima di ogni altra cosa.