Sora sconfitta senza attenuanti: l’Itas Trentino si impone 3-0

Kovacevic

Proibitivo il monday night della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora alla BLM Group Arena. Nell’anticipo della 12esima giornata del girone di ritorno l’Itas Trentino si impone per 3-0 contro la squadra ciociara, ultima in classifica e ormai condannata alla retrocessione.

Partono bene i ragazzi di coach Colucci, con Fey nuovo capitano.  Tengono botta fino al 23-21 di un primo set giocato in equilibrio e rincorso bene sul finale, per poi però non riuscire più a contenere l’alto livello degli avversari che in un’ora e quindici minuti mettono positivamente a referto la pratica.

Kovacevic, recuperato e proposto subito in campo da coach Lorenzetti, è stato l’Mvp di un match nel quale in entrambe le metà campo hanno trovato spazio molti atleti che usualmente non partono titolari.

Il commento di Simone Roscini

“Sapevamo che Trento era di un livello superiore al nostro. Lo ha messo quasi subito in evidenza, marcando la differenza in ogni set. Non siamo riusciti a stare nella scia degli avversari ma sapevamo che il nostro compito era molto difficile”.

Le parole di Kovacevic

“Avevamo voglia e bisogno di tornare a giocare, anche perchè siamo abituati a stare in campo spesso e questi ultimi giorni li abbiamo vissuti in maniera particolare. Stasera siamo riusciti a imporre il nostro livello, senza particolari problemi”.

IL TABELLINO

ITAS TRENTINO – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-0

PARZIALI: 25-21 (‘26); 25-18 (‘23); 25 (‘26).

ITAS TRENTINO: Giannelli 2, Vettori 9, Russel 10, Kovacevic 16, Candellaro 1,  Lisnac 7, Grebennikov (L), Daldello, Sosa Sierra 9, Cebulj, Codarin 1, Michieletto n.e., De Angelis (L). I All. Angelo Lorenzetti; II All. Francesco Petrella. B/V 6; B/P 16; muri: 5.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Radke 1, Miskevich 8, Di Martino 3, Scopelliti 3, Grozdanov 8, Van Tilburg 8, Sorgente (L), Mauti (L), Alfieri, Caneschi 2, Fey, Battaglia 2. I All. Colucci; II All. Roscini; III All. Conte. B/V 2; B/P 9; muri: 4.

GUARDA LA CLASSIFICA DI SUPERLEGA