Perugia non concede nulla: Argos sconfitta 3-0

Pronostico rispettato
Sir Safety Perugia vs Globo Banca Sora. Fonte: ufficio stampa Argos Sora

Pronostico rispettato nella nona giornata di SuperLega. L’Argos Sora cade a Perugia sul campo della Sir Safety Conad e non riesce a muovere la sua classifica. Al Pala Barton, di fronte alla terza potenza della SuperLega, l’Argos Sora non abbassa mai la testa neanche in un primo set in cui è stata costretta sempre a rincorrere e alla distanza ha faticato a farlo.

Nel secondo, invece, ha condotto i giochi con quattro lunghezze di vantaggio fino alla metà del parziale costringendo coach Heynen a inserire un titolare di post 4, Lanza, e uno di posto 3, Podrascanin. Lo stesso in avvio del terzo con gli innesti che, però, sono arrivati prima proprio per non lasciar prendere margine agli avversari. E così, alla metà del game il fronte si capovolge irreversibilmente decretando il 3-0 finale dei padroni di casa.

Pronostico rispettato: Sora cade a Perugia nella gara proibitiva contro la Sir Safety.

Fonte: ufficio stampa Argos Volley

Le dichiarazioni di Simone Roscini

“Sapevamo che per noi la gara sarebbe stata difficile, il divario tra le squadre c’è e si è visto. Quando hanno messo con il servizio il piede sull’acceleratore per noi è diventato complicato. La battuta è stata l’arma utilizzata soprattutto quando hanno dovuto ricucire lo svantaggio e scappare avanti. Il roster perugino è tutto di primo livello tanto che Plotnyskyi, che finora era stato utilizzato molto poco, è uscito dal campo da MVP”.

Il tabellino

Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 2, Atanasijevic 16, That 6, Plotnyskyi 15, Biglino 4, Russo 9, Colaci (L), Zhukouski n.e., Hoogendoorn 1, Podrascanin 4,  Leon n.e., Lanza 2, Piccinelli, Ricci (L) n.e.. I All. Heynen; II All. Fontana. B/V 5; B/P 17; muri: 8.

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Radke, Miskevich 11, Caneschi 7, Di Martino, Joao Rafael 9, Fey 5, Sorgente (L), Alfieri n.e., Van Tilburg, Scopelliti 1, Grozdanov 2, Battaglia n.e., Mauti (L) n.e.. I All. Colucci; II All. Roscini; III All. Conte. B/V 1; B/P 9; muri: 5.

Parziali: 25-15 (26′); 25-21 (31′); 25-19 (28′).

Arbitri: Gianfranco Piperata, Fabio Toni, Polenta.

Addetto al video check: Magnino.