Troppo Modena: Argos Sora ancora sconfitta

Modena troppo forte
Fonte: Facebook Modena Volley

Leo Shoes Modena 3 – Argos Sora 0

Modena troppo forte. Al PalaPanini l’Argos Sora rimedia un 3-0 che non ammette repliche. I volsci incassano la quarta sconfitta in altrettante partite senza poter recriminare. La Leo Shoes Modena, infatti, è di un altro pianeta rispetto alla Globo Banca Popolare del Frusinate. Altro score netto in regular season per i gialloblù, a punteggio pieno dopo tre partite di Superlega: dopo Padova e Piacenza questa volta la malcapitata è la Globo Sora, sconfitta coi parziali di 25-10, 25-18 e 25-16.

La cronaca, Modena troppo forte

Il primo set è un monologo dei padroni di casa dall’inizio alla fine. Il primo punto è di Miskevich ma Modena piazza l’allungo decisivo grazie ad Anderson, il quale mette a terra tra ace fino al 9-2 della Leo Shoes. Sora è in tilt: Zaytsev e Bednorz conducono la squadra di Giani fino al 13-3. Si viaggia con Modena costantemente avanti di dieci lunghezze e nel finale di set c’è spazio anche per i giovani Salsi e Pinali tra gli applausi del Pala Panini. E proprio un mani out di Pinali, subentrato a Zaytsev, chiude il primo set sul 25-10.

Va un po’ meglio per gli ospiti nel secondo parziale ma Modena è troppo forte e non ha particolari problemi a mettere a referto il 2-0. La squadra di Giani, infatti, allunga con Anderson, pipe vincente, sul 5-2. Poi è Bednorz a piazzare due punti consecutivi, Holt viene murato da Caneschi e un pallonetto vellutato di Zaytsev per l’11-7. L’Argos Sora riesce a rispondere punto su punto fino ad un muro di Holt che piazza l’allungo del 19-13. Come nel primo set coach Giani concede spazio a qualche giovane: entrano Salsi, Pinali e Kaliberda. Pinali in banda mette a segno il 22-15 ma a chiudere il set sul 25-18 è Bossi.

Anche nel terzo set la Leo Shoes Modena è un rullo. Ma il primo punto è ospite grazie a Van Tilburg. Caneschi batte a rete e i bianconeri perdono le ultime certezze: Anderson e Zaytsev non sbagliano un colpo e si arriva sul 9-1 Modena. Arriva la reazione orgogliosa dei volsci di Colucci che mettono a terra tre punti, 9-4. Ma è solo un fuoco di paglia: i soliti Anderson e Zaytsev portano i padroni di casa sul 12-4.  Sul 19-10 coach Giani propone altre variazioni:  entrano in campo anche Mazorra e il secondo libero Iannelli. A determinare il 25-15 è un errore di Grodzanov: Modena troppo forte, Sora deve già pensare al match contro la Kioene Padova, una sfida sicuramente alla portata.

Il tabellino

Leo Shoes Modena: Christenson 1, Zaytsev 12, Anderson 13, Bednorz 7, Holt 5, Mazzone 1, Rossini (L), Pinali 2, Bossi 6, Salsi, Kaliberda, Estrada 3, Iannelli (L), Sanguinetti n.e. All. Giani.

Argos Volley Sora: Radke 2, Miskevich 1, Joao Rafael 3, Grozdanov 11, Caneschi 3, Di Martino 3, Sorgente (L), Mauti (L), Van Tilburg 4, Fey, Alfieri n.e., Scopelliti n.e., Battaglia n.e. All. Colucci.

Arbitri: Frapiccini-Bassani.