L’Assitec strapazza Castellana Grotte: secondo successo di fila

Luca D'Amico

L’Assitec Saluspro Sant’Elia Fiumerapido strapazza la Zero 5 Castellana Grotte e porta a casa la seconda vittoria consecutiva in campionato per 3-1 (25-20, 25-19, 22-25 2 25-20). Le ragazze allenate da coach Luca D’Amico disputano una gara sontuosa, senza particolari sbavature imponendo il proprio gioco alla sesta forza del girone D.

La cronaca

Le “pollette” partono contratte tanto che Castellana riesce a prendere qualche punto di vantaggio. La gara è caratterizzata da diversi errori commessi da una parte e dall’altra. Risulta più fallosa l’Assitec (6-8), ma solo fino al 10-12 per poi crescere tecnicamente, entrare decisamente in partita tanto da ridurre drasticamente la fallosità e il distacco con la squadra pugliese.

Alla crescita santelliana non è corrisposta quella della Zero5 che riesce a tenere la scia fino al 13-15. Poi l’Assitec prende il sopravvento, il pallino del gioco (16-15, 21-18) e grazie agli attacchi decisivi di Zonta, Blaseotto, Longobardi, Gradari e Babatunde guidate dalla sapiente regia del capitano Giulia Mordecchi, conclude in scioltezza per 25-20.

Stesso copione nel secondo set: prima parte a favore della Zero5 (5-8 e 13-16), poi nuovo cambio di passo del Sant’Elia che non si lascia pregare e realizza un parziale di 12 punti a 3 che la porta al 25-19.

Il terzo set è un vero inno al volley. Scambi prolungati e spettacolari, le squadre viaggiano a distanza ravvicinata, ma sempre con una leggera supremazia del Castellana (6-8, 14-16, 20-21). Sul 20-23, brivido l’Assitec produce due punti consecutivi (22-23), poi un errore in attacco delle pollette spiana la strada alla Zero 5 che porta a casa il set 22-25.

Nel quarto set conduce le danze il Sant’Elia che fa il bello e cattivo tempo. Va avanti fino all’8-4 fino ad arrivare al 15-11. Castellana ha un sussulto di orgoglio e complice un piccolo calo dell’Assitec piazza un parziale di 0-5 che vale il 15-16. Le pollette tornano fuori alla grande dal black out e ricominciano a spingere (19-16, 21-18). In un finale abbastanza convulso e grazie anche a due recuperi miracolosi del libero Silvia Lanzi, la squadra di casa, riesce sontuosamente ad avere la meglio della Zero5 (25-20). Insomma l’Assitec Saluspro vince e convince.

Le dichiarazioni di coach Luca D’Amico

“Le ragazze sono state bravissime, è stata una gara intensa e siamo riusciti a portare a casa tre punti importantissimi per il nostro campionato.  Ora però dobbiamo subito pensare alla prossima sfida in casa di Isernia che è sempre un avversario preparato e ostico da affrontare. Sarà una nuova battaglia da affrontare senza paura”.