L’Assitec Sant’Elia torna al successo: a Palmi tie-break decisivo

Sant'Elia torna al successo,
Fonte: ufficio stampa Assitec Sant'Elia

L’Assitec Saluspro Sant’Elia torna al successo, seppur sofferto, per 3-2 contro Palmi, in terra calabrese. Le ragazze di coach Luca D’Amico, fanno il bello e cattivo tempo, ma alla fine riescono ad imporsi contro il fanalino di coda del girone D del campionato nazionale di Serie B1.

La cronaca

Partono forte le “pollette” nel primo set. Grazie agli ace del capitano Giulia Mordecchi e gli attacchi vincenti di Blaseotto, Gradari, Zonta e Longobardi l’Assitec scava un solco di 9 punti. Il parziale scorre via velocemente e Sant’Elia chiude alla prima palla set sul 15-25.

Quella che sembrava essere una partita abbastanza semplice per l’Assitec nel secondo set cambia totalmente logica e, seppur partite con quattro punti di vantaggio, le pollette soffrono il rientro di Palmi e cedono di schianto consegnando il parziale alla squadra di casa 25-20.

Tutto da rifare per l’Assitec Saluspro che ritorna, però, in campo con il piglio giusto e va subito in vantaggio 6-1. Questa volta le ragazze allenate da D’Amico sono attente, grazie anche all’esperienza del libero Silvia Lanzi e del capitano Giulia Mordecchi, respingono gli assalti dell’Expert e portano a casa il terzo set 20-25.

Il quarto set è sicuramente quello piu combattuto, ma l’Assitec Saluspro stecca nel momento decisivo, Palmi ne approfitta, mette la freccia e sorpassa. Il parziale si chiude 25-22 a favore della squadra di casa, si va al tie break.

Il quinto set è equilibratismo, con Palmi che cambia campo avanti 8-7. Poi salgono in cattedra Maria Adelaide Babatunde e Gaia Blaseotto per l’Assitec Saluspro che mettono a segno 7 punti, tre la prima e quattro la seconda. Il sigillo lo mette il muro di Marika Longobardi. Finisce 15-11 e Sant’Elia torna al successo.

Le dichiarazioni di Luca D’Amico

“Abbiamo commesso qualche errore di troppo. Portiamo a casa due punti, ma la strada è ancora lunga. Dobbiamo riuscire a limitare le sbavature se vogliamo essere competitivi contro tutti gli avversari. Insomma abbiamo un grande lavoro da fare in palestra in vista delle prossime importanti partite con Castellana Grotte in casa e Isernia fuori casa prima della sosta natalizia”.